San Costanzo (PG) – Sagra della Polenta

Data: dal 25 al 27 luglio
Descrizione
 
La storia della Sagra Polentara di San Costanzo, come la tradizione orale ci ha tramandato, ha origini antichissime, sicuramente quasi due secoli di feste della polenta sono trascorsi sino ad oggi.  Alcuni autori che si sono cimentati di scrivere sulla storia della più antica sagra delle Marche, sono concordi nel definire che la Sagra è nata per volontà dei “carrettieri” di San Costanzo, che forse agli inizi del ‘900 ripresero mano ad una più antica tradizione forse allestita dai nobili pesaresi che trascorrevano il periodo carnevalesco a San Costanzo. Quei nobili parrebbe diedero vita ad una fantasiosa festa di piazza offrendo gratuitamente questo piatto povero che era il cibo della gente di campagna.
Da allora la Sagra Polentara è diventato un evento che tradizionalmente si svolgeva nella prima domenica di Quaresima, poi, con l’avvento del turismo del mare, è stata allestita anche in estate. Una festa povera, quella di Quaresima, alla quale i sancostanzesi sono fortemente legati ed appassionati. Nello 2008 addirittura si è svolta, sempre a San Costanzo il IX Raduno Nazionale dei Polentari d’Italia, una kermesse straordinaria alla quale hanno partecipato ben 18 gruppi polentari provenienti da ogni parte d’Italia e che ha visto la partecipazione di un pubblico straordinario che ha degustato oltre 18.000 razioni di polenta condite con svariati gusti: dal merluzzo, alla mortadella (luganega), alla polenta di farina di castagne con l’aringa alla tradizionale polenta con il ragù dei “carrettieri” di San Costanzo.
Un vero inno alla polente d’Italia. Ogni edizione è un appuntamento golosi per i palati saporiti che potranno degustare i piatti della tradizione locale.
Link  Sito ufficiale
Share This Post On